Essica Srl
Via E.Mattei, 15
35020 Maserà di Padova - ITALY
Email: essica.info@tin.it
URL: www.essica.it

Introduzione alla detersione

Per rimuovere lo sporco occorre fornire energia al sistema e tale energia può essere di tipo fisico (meccanico), chimico o termico (calore); si consiglia di impiegare un mix dei tre tipi.
La detersione fisica consiste nell’asportazione meccanica dei residui grossolani e nel risciacquo con acqua tiepida immediatamente al termine del lavoro; l’azione detergente è affidata al frizionamento manuale e alla pressione dell’acqua.
Il detergente chimico è una sostanza che riduce l’energia meccanica richiesta dal processo di detersione (minor fatica).
I fattori che influenzano la detersione
soluzione detergente
sporco
superfici da pulire
modalità di esecuzione

durezza acqua

tipo *
materiali (legno,piastrelle,...)
T° della sol. detergente

composizione dei preparati

quantità
stato
(porosità, scabrosità,…)
tempo di contatto

concentrazione dei singoli componenti

stato (secco, bruciato, …)
 
procedure di applicazione
*Tipi di sporco:
I fattori che influenzano la scelta del detergente
componente
solubilità
rimozione
modificazioni dovute al calore

zuccheri

solubile in acqua
facile
caramellizzazione,
più difficile da pulire

proteine

insolubile in acqua,
solubile in alcali,
poco solubile in acidi
molto difficile
denaturazione,
molto più difficile da pulire

grassi

insolubile in acqua
solubile in alcali
difficile
polimerizzazione,
più difficile da pulire

sali minerali

solubilità in acqua variabile, generalmente solubili in acidi
variabile
poco significative

Generalmente un detergente è formato da tensioattivi (10-15 %) e prodotti complementari.